airplanearrow-downarrow-leftarrow-rightarrow-topbrowsebucket-colorbutton-arrowbutton-backcircle-arrowclockcompassdiscountdownload-areadownload-file-greendownload-filedownloademailexternal-linkfaxfiltergridlight-bulblogo-sanmarcomap-markermarker-buttonmarkermarkerspaint-jarprintprodotti-cercaprodotti-finitureprodotti-sistemireserved-arearetailersrollerroutesearchsharesightslider-arrow-leftslider-arrow-rightsocial-facebooksocial-googleplussocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubesocialtelephoneuserwebwsdyou-are-here

Welfare San Marco ed emergenza Sars-cov2

Data di pubblicazione: 18/04/2020
Categoria: CORPORATE
Tipologia: Applicatori , privati , Progettisti , Rivenditori


Iniziative speciali 

In queste settimane di emergenza abbiamo deciso di intensificare gli sforzi per tutelare la salute dei lavoratori e lanciare nuove iniziative per offrire il massimo sostegno possibile.

“Abbiamo da subito deciso di adottare tutte le misure possibili per garantire la massima sicurezza - spiega Mariluce Geremia, Responsabile Risorse Umane -. A inizio marzo abbiamo attivato 115 persone (45% dei dipendenti) in smart working, mentre in sede gli spazi e i turni sono stati completamente riorganizzati per aumentare le distanze. Ma volevamo fare di più, e così abbiamo ideato iniziative speciali per i dipendenti”.

Sono quindi stati attivati nuovi servizi welfare come consegna di mascherine, gel igienizzante e guanti per ogni dipendente, rimborso totale da aprile a giugno dei costi per baby-sitter e badanti, rimborso delle bollette luce e gas di aprile e maggio allo Sportello Benessere, servizio di assistenza psicologica che sarà a disposizione dei dipendenti da maggio. Altra iniziativa molto importante è l’istituzione della Banca ore solidale per donare le proprie ferie ai colleghi che ne hanno più bisogno.

Ma non è finita qui: la quarantena ha cambiato il modo nostro modo di vivere e abbiamo pensato a come poter soddisfare al meglio le nuove esigenze con proposte legate al mondo della cucina, della tecnologia e del gioco per i bambini costretti a casa. E proprio per i figli dei dipendenti l’azienda metterà a disposizione computer e tablet affinché tutti gli studenti possano seguire le lezioni da casa.

Un impegno concreto, un aiuto che è già disponibile e che vedrà la sua forma completa nell’immediato futuro.